A Terrasini, 100 giovani di cinque paesi europei per “Take care of yourself”

Iniziativa dell’Associazione per la Mobilitazione Sociale, finanziata dalla Commissione europea, per formare e informare un gruppo di under 25 e per prevenire comportamenti a rischio promuovendo stili di vita sani

takecareofyourselfUn gioco in scatola e una App per sensibilizzare i giovani su sesso, dipendenze, alimentazione e guida sicura. Un’iniziativa dell’Associazione per la Mobilitazione Sociale onlus (AMS), realizzata nell’ambito del progetto “Take care of yourself”, finanziato con il contributo della Commissione europea, per formare e informare un gruppo di under 25 di cinque paesi europei con l’obiettivo di prevenire comportamenti a rischio e promuovere stili di vita sani tra i giovani.

I cento ragazzi italiani, Continua a leggere

Buona Pasqua a tutti

image

“Due sono i tipi di mafia: la mafia e la mafia dell’antimafia”

Giovanni-Impastato “Una favola, dunque. La cui morale, purtroppo, è lercia. Il pegno di sangue di tanti innocenti è diventato pretesto di un mercato per le carriere dei vivi e il destino tutto ribaltato di una bugia apparecchiata nelle buone intenzioni – quella di essersi assicurato il credito dovuto ai rivoluzionari, ai giusti, ai difensori della legalità perpetuando la fogna del potere”. Sono parole di Pietrangelo Buttafuoco noto giornalista che non le manda a dire.

Da questo suo commento, Continua a leggere

Festa di li schietti, ANTONELLA RUGGIERO in concerto

DOMENICA IN CONCERTO A TERRASINI (PA) con Osvaldo Lo Iacono, Joe Gagliardo, Filippo Di Pietro e Gaspare Costa

Special portraits of special PeopleDopo la partecipazione al 64° Festival di Sanremo torna in Sicilia ANTONELLA RUGGIERO. L’artista genovese sarà in concerto domenica 20 aprile a Terrasini – PA (Piazza Duomo – ore 22.00) in occasione della serata conclusiva della “Festa di li Schietti”, antica tradizione terrasinese che ricorre ogni anno il giorno di Pasqua.

Antonella salirà sul palco insieme a Osvaldo Lo Iacono (chitarre), Joe Gagliardo (tastiere), Filippo Di Pietro (basso) e Gaspare Costa (batteria), musicisti con cui collabora da 4 anni, e presenterà i brani tratti dal suo nuovo album “L’impossibile è certo”, pubblicato in concomitanza con la partecipazione all’ultimo Festival della Canzone Italiana. Nel corso della serata non mancherà un tuffo nel passato, con alcuni grandi successi che hanno segnato la carriera dell’artista. Continua a leggere

Terrasini – Festa di li Schietti

Il  Programma di sabato 19 e domenica 20 aprile

festa_di_li_schiettiSabato 19 Aprile:

Ore 07,30 – Contrada Zucco – Taglio dell’albero

Ore 10.30 – Contrada Gazzara – Manciata, ovvero degustazione di prodotti tipici locali (salsiccia, carne, olive, formaggi, sarde, arance, vino etc)

Ore 14.30 – Centro Urbano – Sfilata dei carretti siciliani, dei gruppi folkloristici e della banda musicale, majorettes, cavalcata per le vie del paese ( Partenza sfilata viale G. Consiglio presso scuola Media )

Ore 17,00 – Piazza Falcone e Borsellino – Arrivo della sfilata, esibizione dei gruppi folk e premiazione

ore 18,00 – Piazza Falcone e Borsellino – Addobbo degli alberi

Domenica 20 Aprile: Continua a leggere

Cinisi, La Rigenerazione: scelta scrutatori dalle liste dei cittadini disoccupati

AL SIGNOR SINDACO DI CINISI

AL DIRIGENTE DELL’UFFICIO ELETTORALE

RIGENERAZIONE CINISIVisto il periodo di forte crisi di austerità che attraversa la nostra città, la costante crescita di bisogno di impiego, onde evitare discriminazioni, il Movimento Civico “La RIgenerazione” chiede che per le prossime elezioni Amministrative ed Europee, che si terranno il giorno 25 maggio, il Comune di Cinisi scelga gli scrutatori attraverso la lista dei cittadini disoccupati. La politica verso le fasce più deboli, passa anche da piccoli gesti.

Ragusa, Amministrazione vicina alle esigenze dei propri cittadini, ha già adottato questo sistema. Continua a leggere

Discorso agli ateniesi 461 a.c. Pericle

image

Qui ad Atene noi facciamo così.

Qui il nostro governo favorisce i molti invece dei pochi: e per questo viene chiamato democrazia.

Qui ad Atene noi facciamo così.

Le leggi qui assicurano una giustizia eguale per tutti nelle loro dispute private, ma noi non ignoriamo mai i meriti dell’eccellenza.

Quando un cittadino si distingue, allora esso sarà, a preferenza di altri,chiamato a servire lo Stato, ma non come un atto di privilegio, come una ricompensa al merito, e la povertà non costituisce un impedimento.

Qui ad Atene noi facciamo così.

La libertà di cui godiamo si estende anche alla vita quotidiana; noi non siamo sospettosi l’uno dell’altro e non infastidiamo mai il nostro prossimo se al nostro prossimo piace vivere a modo suo. Noi siamo liberi, liberi di vivere proprio come ci piace e tuttavia siamo sempre pronti a fronteggiare qualsiasi pericolo. Un cittadino ateniese non trascura i pubblici affari quando attende alle proprie faccende private, ma soprattutto non si occupa dei pubblici affari per risolvere le sue questioni private.

Qui ad Atene noi facciamo così. Continua a leggere

Cultura e libertá

image

Giacomo Greco chi é? Un folle, un visionario, un politico, un poeta, un rivoluzionario? Chi é Giacomo Greco quindi? Noi non lo conosciamo, ma lo apprezziamo. Le sue battaglie (spesso solitarie) il suo attaccamento al suo paese ci basta per poter parlare di lui. Molti giovani dovrebbero prendere esempio da un uomo come Giacomo, una persona certamente colta, che dedica tempo e amore per gli altri. Le ultime battaglie, i trapiantati Ficus (scelta infelice), la protesta al comune di questi giorni ci ha convinto a scrivere di lui, del suo coraggio della sua testardaggine. Un uomo della sua età che non si rassegna al contrario di tanti altri e che continua con ostinazione a far valere la sua ragione. Cosa c’è di più culturale di ciò? La cultura si può esprimere ancor di più se si è uomini senza “lacci e laccioli”, dobbiamo poter affermare le nostre opinioni, le nostre idee, i nostri sentimenti. Smettiamola quindi di essere ipocriti e diamo forza alla gente che dimostra di essere libera.

Apriamoci alla CULTURA

prof. ruffino

Inizia così la mia collaborazione con Terrasiniblog, non so ancora cosa ne uscirà fuori, ma posso dirvi che vorrò scrivere di cultura a 360* non certo perché ho i titoli per farlo, ma perché ne sento  il bisogno e perché credo che tutti ne abbiamo necessità. Fin da ora vi invito a segnalare le vostre proposte, iniziative, idee, scrivendoci su questa email: vinycusumano@gmail.com

Il mio primo articolo lo voglio dedicare ad un amico, un Uomo, un Padre, un Militante, un Professore di cui ho stima e devo riconoscenza, Giuseppe Ruffino. Riconoscenza per l’impegno e per la sua intensa attività sociale che svolge quotidianamente. Fra pochi giorni cadrà il 25 Aprile, Festa della Liberazione dal nazifascismo e per questa occasione vi invito a visionare questo documentario: http://l.facebook.com/l.php?u=http%3A%2F%2Fwww.youtube.com%2Fresults%3Fsearch_query%3Dgiuseppe%2Bruffino&h=sAQE2eSnV&s=1 e a leggere un racconto intitolato “I papaveri del professore” (titolo originario “La Resistenza di Pietro”), pubblicato nel 1999 dal compianto Editore Coppola, che potete leggere su www.terrasininpagine.blogspot.com

Terrasini, assemblea dei cittadini indignati

comunicato cittadini indignati

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 3.457 follower