Terrasini, l’Anfe chiede pulmino per i diversamente abili

I tagli della Regione Siciliana agli enti della formazione mettono in ginocchio anche l’Anfe, che opera nei comuni del comprensorio con corsi di pre-formazione professionale dedicati ai diversabili. A Terrasini, la situazione si fa più complicata perchè manca un mezzo che consenta il trasporto degli utenti che con grosse difficoltà raggiungono il centro diurno in via Cala Rossa. “L’assessore regionale Mario Centorrino ha tagliato i fondi del 30% – spiega Anna Maria Magro, formatore professionale – e inoltre è stato abbassato il parametro costo/ore a 135 euro”. Gli utenti seguono corsi di formazione ad indirizzo informatico e lavorazione del gesso. Questa mattina, gli operatori dell’Anfe insieme ai familiari dei corsisti si sono incontrati per lanciare un appello al comune e alla Regione per chiedere un mezzo di trasporto. A settembre i corsi partiranno pure a Montelepre dove, si prevedono gli stessi disagi.

Tra i promotori dell’appello, c’è anche il consigliere comunale di Cinisi Giuseppe Manzella.

L’assessore alle politiche sociali di Terrasini Margherita Cipriani assicura che il comune si è già attivato per trovare una soluzione.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: