Casa Badalamenti – Cinisi. Ricordata Felicia. Presentata agenda antimafia 2012

Il 7 dicembre del 2004 moriva nella sua casa di Cinisi, Felicia Bartolotta Impastato, simbolo della lotta alla mafia al femminile, mamma coraggio, madre di Peppino e Giovanni Impastato, il primo barbaramente ucciso per volere di don Tano Badalamenti il 9 maggio del 1978. Per l’omicidio del figlio, Felicia non chiedeva vendetta ma giustizia. Una giustizia arrivata dopo un quarto di secolo tra depistaggi, occultamento di prove, paure, solitudini e intimidazioni. Ma alla fine la condanna per il carnefice di Peppino, arrivò, tardi ma arrivò. Carcere a vita per “Tano Seduto”.
Accanto a Felicia, sempre, il figlio Giovanni, fratello di Peppino…

…E nel giorno del ricordo di Felicia, il centro siciliano di documentazione “Giuseppe Impastato” ha presentato l’agenda dell’antimafia 2012, realizzata quest’anno in collaborazione con 46 vignettisti -tra i quali Franco Donarelli e il cinisense Pino Manzella-. Satiriche le vignette…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: