Ato rifiuti Palermo 1. Vertice sulla presentazione dei progetti sperimentali

Rischia lo smantellamento l’Ambito Territoriale Ottimale Palermo 1, anche se al momento solo virtualmente; infatti gli amministratori dei 12 paesi soci dell’ Ato rifiuti vorrebbero fuoriuscire dalla società ma le procedure sono complesse. I comuni vorrebbero consorziarsi tra loro e per vicinanza territoriale. Carini, Capaci, Isola delle Femmine e Torretta hanno presentato questa mattina nel corso di un vertice nella sede dell’ Ato, la loro proposta scritta, ma si tratta solo di un’idea, così come è ancora un’ idea la fusione di Montelepre con Giardinello o di Partinico con Borgetto, Balestrate e Trappeto. Attualmente gli unici enti locali ad aver presentato alla Regione un progetto sperimentale per la gestione del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti sono i comuni di Cinisi e Terrasini consorziati, ma per fuoriuscire dall’ambito ottimale occorre il nullaosta da parte dei sindaci soci, che finora non hanno firmato.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: