Pallanuoto: Il week-end della Rari Nantes Terrasini

Una vittoria e due sconfitte per le formazioni di Rosolino Giliberti

Trittico di incontri per le formazioni della Rari Nantes Terrasini che durante l’ultimo fine settimana sono state impegnate nel rispettivi campionati.

Promozione: RN Terrasini – Ossidiana Messina 7-9.

Sconfitta negli ultimi minuti la squadra allenata da Fabrizio Messina, domina per i trequarti della partita illudendo il pubblico, poi si fa superare nel finale facendosi sorprendere più volte dal centro-boa Messinese Gabriele Grasso, per il Terrasini a sorpresa esplode la grinta di Gianmaria Puccio, il mancino fà tutto da solo infilzando 5 reti al Messina e trascinando la squadra fino all’ultimo.

Ottima partita, qui’ alla piscina Comunale di Terrasini, oggi è ospite la formazione capolista, la Ossidiana Messina, una leggera pioggia rende scarsa l’affluenza del pubblico, il risultato dell’andata dove il Terrasini perse per 19-3 è stato esorcizzato, questa è proprio un’altra storia è cresciuta la squadra e si vede, i parziali, 1-1/2-2/2-2/2-4, la dicono tutta sulla partita, che fino al 4° parziale è stata giocata bene da entrambe le parti, un testa a testa, azione su azione molto combattute e vivaci, da sottolineare la bella prestazione nell’Ossidiana, con calottina n.2 Giovanni Martineo ottime controfughe e slanci in avanti con assist precisi, poi ci sono i tre goal del compagno di squadra Giorgio Cannizzaro, mentre due goal sono di Giuseppe Rinaldi e uno di Lucio Terranova, nell’ultimo quarto espulsione definitiva di Rinaldi e qui la sorpresa con l’ingresso del centro-boa Gabriele Grasso che mette dentro tre reti  che “castigano” il Terrasini, fino ad ora al comando della partita, cosi si trova a dover cedere il passo alla formazione Messinese.

Per il Terrasini il primo a segnare è il giovane Alessio Lo Duca, classe ’97, poi un rientro nella formazione di casa che và in rete è Stefano Bommarito, ottima la difesa del giovane Pietro Cracchiolo, anche lui ’97,  un elogio per le due fasce laterali Pietro Bommarito e Salvo Gallina che hanno dato vivacità e slancio alla partita, statica la prestazione del Capitano Matteo Cilluffo e di Gaspare Munacò da cui ci si aspettava qualche bella azione, mentre il vero trascinatore come da titolo è lui, Gianmaria Puccio, il mancino trova la carica giusta e dà una bella strigliata agli ospiti, sono sue 5 reti nel match.

Telimar – RN Terrasini 16-7 (Giovanili – Under ’13)

Lunedi alla Piscina Olimpica di Palermo sono scesi in acqua i più piccoli, categoria Under ’13, la Rari Nantes Terrasini incontra il Telimar allenato da Vittorio Schimmenti, formazione detentrice del titolo di Campione Regionale e Leader nella categoria, il Terrasini anche se con difficoltà sembra essere proprio dietro alla formazione del club dell’addaura, unico club solido anche nei settori giovanili, bella partita e ricca partecipazione di pubblico, perde il Terrasini per 18-6, ma cè grande sintonia fra i giovani che negli spogliatoi si scambiano risate e abbracci amichevoli.

RN Terrasini – RN Palermo 21-2 (Giovanili – Under ’15)

Martedi alla piscina Comunale di Terrasini per il girone 3 di Under ’15 si incontrano RN Terrasini – RN Palermo, una buona partecipazione di pubblico riempie gli sfalti, la squadra ospite decimata dalle assenze, mentre il forte centro-boa Palermitano Massimiliano Sgroi, classe’97, proveniente da un periodo di stop e fuori allenamento, viene contenuto a forza dalla difesa Terrasinese, forte di una ricca formazione il Terrasini mantiene la sua Leadership a pieni punti nel girone, ci sono spazi per cambiare e il Tecnico Fabrizio Messina approfitta e prova tutti continuamente, poi analizzando le partite ci dice:

“Usciamo da una tre giorni di fuoco che ci ha visti impegnati in tre partite ad alto tasso di attenzione, con due dati molto interessanti  su cui lavorare per finalizzare il percorso di crescita dei nostri giovani e giovanissimi. Un primo dato è quello tecnico dove è emerso che il livello di preparazione ha raggiunto uno standard abbastanza buono, i giovani e i giovanissimi riescono ad esprimere in acqua il lavoro effettuato in allenamento con una fluidità sempre più consistente e con tempi di reazione sempre più rapidi fattore importantissimo, ormai compiere un gesto con una frazione di secondo in meno significa avere la meglio sull’avversario. Questo ci da l’opportunità di compensare spesso all’inferiorità fisica rispetto alle altre squadre dovuta per noi all’utilizzo costante di ragazzi di età inferiore, ho visto competere alla pari ragazzi U13 con U15, U15 e U13 con ragazzi Senior. Il secondo punto su cui abbiamo mostrato più carenze e su cui dobbiamo lavorare, e qui devo fare molta autocritica, è il lavoro sul piano psicologico cadute di attenzione – autostima – personalità, ci frenano e condizionano nell’ottenere i risultati che meriteremmo. Continueremo a sviluppare il primo ma dobbiamo lavorare parecchio sul secondo qui occorrerà l’aiuto di tutti.”    Ciao e sempre grazie per il tuo impegno !! Salutiamo Messina e tutti voi appassionati che ci seguite.

Buona Pallanuoto a Tutti !! Sergio Calò !!

Sergio Calò – SportdelGolfo.com

Riproduzione Riservata ®

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: