Scuola. A Cinisi gli insegnanti scioperano incontrando i genitori

Prima giornata di mobilitazione europea anche a Palermo dove lavoratori, precari, disoccupati e studenti sono scesi in piazza, scandendo slogan contro il governo Monti e contro il piano di austerità messo a punto dall’esecutivo, piano che colpisce pure la scuola pubblica con tagli indiscriminati. Sotto la scure anche il corpo docente ma c’è chi ha scelto di non sfilare in corteo bensì di incontrare i genitori per spigare loro quanto sta succedendo e cosa rischia la scuola italiana. L’iniziativa è di un gruppo di insegnati della scuola Giovanni Meli di Cinisi che ha aderito allo sciopero, restando però dentro l’istituto.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: