PD Terrasini, “la differenziata obiettivo principale”

PDIl circolo del PD e dei GD di Terrasini apprende con soddisfazione l’esito del Consiglio Comunale di giorno 09/07/2013 dichiaratosi interamente contrario alla realizzazione di una stazione di trasferenza di rifiuti indifferenziati (in poche parole una discarica) in contrada Paterna.

Ma a questo NO dell’intero Consiglio Comunale (e di conseguenza dell’intera amministrazione) alla realizzazione di una discarica in contrada Paterna, corre l’obbligo fare delle precisazioni, perché se non fosse stata per la forte mobilitazione di moltissima gente da parte del PD, dei consiglieri comunali di opposizione e di altri movimenti civici presenti a Terrasini, l’esito di questo consiglio comunale sarebbe stato sicuramente diverso.

Da circa un anno infatti l’amministrazione Cucinella era a conoscenza della volontà di realizzare una discarica da parte di privati in contrada Paterna e l’intenzione era inizialmente quella di dare parere favorevole a tale realizzazione, svendendo così il nostro territorio a favore di privati e soprattutto non considerando i danni ambientali, igienico-sanitari e turistici che la realizzazione della stessa avrebbe provocato.

Ma dopo aver visto questa grande mobilitazione di gente contraria alla discarica, l’amministrazione assieme alla maggioranza ha deciso di cambiare idea e provare a far passare il messaggio (non riuscendoci) che anche loro erano contrari sin dall’inizio.

Il circolo del PD ritiene che anche solo la possibilità di poter realizzare tale discarica non doveva essere presa minimamente in considerazione dall’amministrazione perché significava dare una chance ai privati ai quali non interessa la sicurezza del nostro territorio ma interessa soltanto fare soldi anche a discapito della salute dei terrasinesi. Ed il fatto di aver riproposto la discussione a distanza di un anno è la prova che l’amministrazione era intenzionata a dare parere favorevole a tale realizzazione (o per lo meno ci ha provato).

Quindi il merito di questo risultato, il merito di questo NO, va sicuramente a tutti i cittadini, ai consiglieri comunali di opposizione, ai movimenti civici ed ai militanti del PD e dei GD che sono riusciti nell’intento di fare cambiare idea a coloro i quali stavano “svendendo” il nostro territorio a favore di privati.

Infine auspichiamo che il sindaco e la sua amministrazione, all’incontro con la Regione che si terrà giorno 12 Luglio facciano sentire forte il NO di tutti i terrasinesi non facendosi imporre decisioni dall’alto, perché altrimenti significherebbe avere fallito il proprio mandato.

Auspichiamo inoltre affinché si punti il prima possibile sulla raccolta differenziata, che rimane a nostro avviso l’unico modo per combattere concretamente il problema dei rifiuti.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: