Controlli della Guardia Costiera di Terrasini

Sanzione per violazione alle norme sull’etichettatura, e sequestro di un trancio di pesce spada, di incerta provenienza. Pesca subacquea innanzi l’aeroporto “Falcone-Borsellino”.

trancio_spada1Nel corso della mattinata del 2 ottobre, sono stati posti in essere dei controlli ad opera di personale militare della Guardia Costiera di Terrasini, in località Carini.

In un caso, è stata elevata una sanzione amministrativa pari a € 1.100, per violazione della normativa sull’etichettatura dei prodotti ittici.

In un altro caso, è stato sequestrato un trancio di pesce spada di incerta provenienza, con contestuale elevazione di una sanzione amministrativa pari a € 4.000: detto trancio, giudicato non idoneo da personale dell’Azienda Sanitaria Provinciale di carini, è stato avviato a corretto smaltimento.

Nel primo pomeriggio, un pescatore sportivo, intento ad effettuare pesca subacquea nello specchio acqueo prospiciente l’aeroporto “Falcone-Borsellino”, è stato fermato da un battello militare dipendente: allo stesso è stata elevata una sanzione amministrativa pari a € 200, per violazione dell’Ordinanza di polizia marittima n° 07/2013 dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Terrasini.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: