Occupato il municipio di Terrasini, cittadini contro l’emergenza rifiuti

CONTESTANO IL SINDACO: “MALA GESTIONE DEL TERRITORIO”

Municipio-di-Terrasini-occupato-400x215Sono pronti a manifestare a oltranza fino a quando non avranno risposte sulle soluzioni che l’amministrazione comunale intende attuare per far uscire Terrasini da un’emergenza rifiuti che perdura ormai da più di 5 anni. E’ il grido di protesta di un gruppo di cittadini del centro costiero della provincia di Palermo che da stamattina occupa la sala consiliare del municipio e intende restarvi.

GUARDA LE IMMAGINI DELL’OCCUPAZIONE

Uomini, donne, bambini, professionisti, commercianti disoccupati. Non ha colore politico e classe sociale la protesta contro un degrado che definiscono senza mezzi termini frutto di “una cattiva gestione della città”. Il sindaco Massimo Cucinella è il primo obiettivo della contestazione, ma i manifestanti non risparmiano critiche anche ai consiglieri comunale, opposizione compresa. Molti di loro erano scesi in piazza un anno fa per protestare contro l’ipotesi della realizzazione di una discarica privata all’interno del territorio comunale. Dopo settimane di mobilitazioni che hanno coinvolto anche le istituzioni della città il progetto è stato però “bocciato” dall’assessorato regionale all’Energia, in modo definitivo pochi giorni fa.

“Agite o dimettetevi”, dicono a gran voce i cittadini di Terrasini indignati. Stamattina hanno manifestato in sit-in e poche ore dopo hanno deciso di occupare la sala consiliare. esibiscono manifesti  duri bei confronti del sindaco e dell’amministrazione ma anche ironici. Uno dei cartelloni riporta la scritta “Adotta un topo”, riferendosi ai grossi ratti che orma abitano in prossimità dei cassonetti spesso ricolmi di immondizia.

Il sindaco Cucinella dapprima ha dichiarato che teme che dietro la protesta in atto possano celarsi “regie che strumentalizzano le richieste, seppur legittime dei cittadini”. Po però il primo cittadino ha incontrato i manifestanti e ha convocato un’assemblea aperta a tutti per mercoledì mattina alle 10. All’incontro prenderanno parte l’intera giunta e il Consiglio comunale.

“Noi intanto non ci muoviamo da qui – spiega Andrea Bartolotta – perché siamo stanchi di promesse e scarica barile ma vogliamo che ci amministra ci spieghi per filo e per segno i motivi per i quali non hanno mosso un dito per tutti questi anni. A causa della loro inoperosità Terrasini da cittadina turistica in grado di richiamare visitatori da tutto il mondo si è trasformata gradualmente in un immondezzaio”.

Tra i cittadini che occupano il municipio di Terrasini ci sono anche i residenti di contrada Serra, una zona densamente popolata del paese che attende da trent’anni il completamento dei lavori di urbanizzazione. I lavori in realtà sono stati ultimati, mancano però tre anni fa ma i servizi non sono stati ancora attivati. Manca infatti un ultimo passaggio burocratico che non consente di ‘allacciare’ gli impianti alle abitazioni.

Di Claudio Porcasi

Tratto da BlogSicilia.it

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: