Terrasini, i consiglieri d’opposizione: “Attività comunale ferma”

al-comune-di-terrasini-scontro-sul-bilancio-L-1I consiglieri comunali di opposizione del comune di Terrasini informano di avere  presentato diversi punti da discutere in Consiglio Comunale, tra interrogazioni e mozioni, alcuni dei quali da oltre due mesi. L’attività del consiglio comunale è ferma evidentemente per permettere al Sindaco di ricucire il rapporto con i consiglieri di maggioranza. L’opposizione consiliare, dal canto suo, continua la sua attività di stimolo, rispetto ad un’amministrazione che è sempre più distante dai cittadini terrasinesi, impegnata a risolvere unicamente i problemi interni,  di tenuta della maggioranza. Auspichiamo con convinzione che il Sindaco possa ricucire  il rapporto ed il dialogo con la popolazione, ma temiamo di rimanere delusi e di assistere alla cucitura di poltrone a qualche consigliere di maggioranza più agitato. In particolare:

1.    Mozione su utilizzo della Tassa di Soggiorno
Al fine di  investire le risorse economiche provenienti dalla tassa di soggiorno, ed espressamente “vincolate” nella misura non inferiore al 100% degli incassi ottenuti esclusivamente alla valorizzazione turistica in ambito comunale e al miglioramento della qualità dei servizi,come per esempio:
–     Adeguati collegamenti da e per le strutture turistico alberghiere;
–    Eventi e/o manifestazioni culturali;
nonché prevedere lo sgravio totale di tale Tassa per ogni giorno di mancata effettuazione del servizio di raccolta dei rifiuti solidi  urbani

2.    Mercato del Contadino
    Si prega il Presidente di volere mettere a disposizione dei sottoelencati consiglieri tutta la documentazione tecnico-amministrativa con particolare riferimento al parere espresso dalla Soprintendenza BB.CC.AA. ed il parere del Genio Civile rispetto ai calcoli strutturali dell’opera in corso di realizzazione in Piazza Titi’ Consiglio.

3.    Mozione diretta streaming Consigli Comunali
Certi che una maggiore partecipazione attiva dei cittadini possa far crescere il dialogo tra questi e le istituzioni locali.

4.    Interrogazione su posti riservati Anfiteatro di Villa a Mare
    Avendo appreso da diversi cittadini oltre che su social network che un cospicuo numero di sedie dell’Anfiteatro di Villa a Mare venivano destinate alle “Autorità” in occasione dell’estate terrasinese, chiedono Le ragioni politico-amministrative per cui tali posti venivano riservati; L’elenco nominativo delle “Autorità” invitate; L’elenco degli effettivi utilizzatori; Se l’Amministrazione ha riservato un congruo numero di posti a soggetti diversamente abili

5.    Realizzazione del Museo del Pescatore
Visto il Avviso – Azione 2.B “Creazione di luoghi di attrazione turistica legati al mondo della alieutico (musei del mare e punti di didattica e di ristoro)” – Progetto a titolarità, che contribuisce nella misura del 100% alla realizzazione di luoghi di attrazione turistica legati al mondo della alieutico (musei del mare e punti di didattica e di ristoro)” Impegnano il Sindaco, l’Amministrazione e gli Uffici a presentare un progetto per la realizzazione di tale opera, convocando in tempi brevi una conferenza di servizi con tutte le autorità preordinate ad esprimere un parere

6.    Opere finanziate dal Gal – Golfo di Castellammare
    Si prega il Presidente di volere mettere a disposizione dei sottoelencati consiglieri tutta la documentazione tecnico-amministrativa con particolare riferimento ai pareri espresso dalla Soprintendenza BB.CC.AA. ed i pareri del Genio Civile rispetto ai calcoli strutturali delle opere finanziate con il Gal – Golfo di Castellammare, nonché l’eventuali  dichiarazioni rese ai sensi del DPR 445/2000.

7.    Realizzazione del Mercato del Pescatore
Visto il Bando Mis. 3.1 – lettera h – Investimenti in attrezzature ed infrastrutture per la produzione e la trasformazione o la commercializzazione, incluse quelle per il trattamento degli scarti, che contribuisce nella misura del 100% alla realizzazione di luoghi di sbarco del pescato, Impegnano il Sindaco, l’Amministrazione e gli Uffici a redigere e presentare un progetto per la realizzazione di tale opera, convocando in tempi brevi una conferenza di servizi con tutte le autorità preordinate ad esprimere un parere.

8.    Interrogazione strisce blu
Nei primi 365 giorni dall’attivazione, i costi di realizzazione, nonché le entrate suddivise per pass ai residenti e gratta e sosta, gli accertamenti da sanzioni e di conoscere gli estremi di affidamento all’esterno di questo servizio che nelle dichiarazioni iniziali dell’amministrazione si sarebbe dovuto effettuare con personale interno all’Ente.

COMUNICATO STAMPA CONSIGLIERI DI OPPOSIZIONE TERRASINI

Viviano Fabio
Ciaramitaro Liborio
Maniaci Nunzio
Ferrigno Virginia
Serio Carlo

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: