Terrasini. Minorenne partinicese in manette per rapina in pizzeria

Rapina, insieme ad altri tre complici ancora ricercati, una pizzeria a Terrasini, ma viene identificato ed arrestato. Le manette sono scattate ai polsi di un 17enne partinicese D.M.L, che ieri ha fatto irruzione in un pizzeria in via Partinico, con il volto coperto ed una pistola in mano, risultata poi essere una scacciacani. Sotto la minaccia dell’arma i banditi si sono fatti consegnare dal titolare il portafogli contenente circa 135 euro, non soddisfatti però hanno rovistato anche nella cassa, magro il bottino, appena 15 euro. I quattro delinquenti sono poi fuggiti. Ma un giovane, che li aveva notati dentro il locale, ha immediatamente allertato i carabinieri e ha seguito uno degli autori, il minorenne, che e’ stato cosi’ rintracciato ed ammanettato con l’accusa di rapina in concorso. Al momento del fermo, il 17enne aveva ancora con se, la mascherina bianca con la quale si era coperto il viso per la rapina e la scacciacani. L’arrestato, dopo le formalità di rito, è stato tradotto presso il centro di prima accoglienza per minori “Marisa Bellissario” a Palermo, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. Intanto i Carabinieri della Compagnia di Carini, stanno ancora indagando per individuare gli altri tre autori della rapina alla pizzeria di Terrasini.

Annunci